Valuta articolo:
Valutazione: 3,8/5
Quantita' dei voti: 16

La piccola troncatrice - facile da trasportare e un ottima soluzione per carpentieri o montatori di finestre e porte

compra in Rotopino.it
Supporto da GTA 2600 Bosch GTA 2600
Disponibile al magazzino >10 pz.Spedizione il 2019-03-25
167 130 IVA inclusa
Sega da banco Makita MLS100
Disponibile al magazzino >10 pz.Spedizione il 2019-03-25
218 IVA inclusa
Sega da banco Makita LS1040
Disponibile al magazzino 1 pz.Spedizione il 2019-03-25
359 IVA inclusa
Banco per troncatrici Bosch GTA 3800
Disponibile al magazzino 5 pz.Spedizione il 2019-03-25
353 309 IVA inclusa
Sega da banco Makita LS0714
Spedizione entro piu' che 12 giorni lavorativi
489 IVA inclusa
Sega da banco Makita LS1040F
Spedizione entro piu' che 12 giorni lavorativi
379 IVA inclusa

Makita LS1018L costituisce un esempio di un elettroutensile piccolo, facile da trasportare ma con potente motore e solida costruzione. Il motore di 1430 W, e massimo numero giri -  4300 gir./min. La troncatrice ha un sistema di avviametno dolce che previene il sovvraccarico della rete d`alimentazione.

Nel modello LS1018L ci sono due paii delle guide d`acciaio di profilo rotondo. I 4 cuscinetti a sfera permettono un movimento fluente della testata durante i tagli. Grazie alla guida e dischi del diametro di 260 mm possiamo tagliare dei pezzi di massima lunghezza di 310 mm ed altezza di 91 mm.

Makita LS1018L è dotata della piastra girevole che permette di ordinare degli angoli di taglio -52˚ (sinistra) fino a +60˚ (destra). Il banco è stato adeguato al lavoro con gli elementi lunghi. Si possono realizzare dei tagli obliqui fino a ±45º.

Inoltre la troncatrice possiede l`indicatore laser e raccordo per installare aspiratore o sacco per trucioli.

L`utensile si caratterizza della sicurezza - tutta la troncatrice viene nascosta sotto una cuffia di plastica. Per far funzionare l`utensile si devono premere i due tasti quindi avviamento causale è impossibile.

Produttori correlati al negozio Rotopino.it:
* Campi obbligatori
Aggiungi commento