Sempre più spesso si cercano alternative per il riscaldamento della casa, sia per motivi economici che ambientali, e il riscaldamento a infrarossi non è una novità o un'idea degli ultimi anni. I riscaldatori radianti offrono la speranza che qualcosa possa cambiare in meglio in termini di metodi di riscaldamento alternativi nei prossimi anni. Questa soluzione sta dando i suoi frutti?

compra in Rotopino.it
Ombrello di riscaldamento Landmann GS17K
GIACENZA
3 pz.
spedizione
consegna
6 giorni
317 IVA inclusa
Radiatore a infrarossi Neo 90-032
GIACENZA
1 pz.
spedizione
consegna
6 giorni
212 IVA inclusa
Riscaldatore radiante a parete Landmann CE09
GIACENZA
1 pz.
spedizione
consegna
6 giorni
219 IVA inclusa
Riscaldatore a infrarossi a soffitto Neo 90-034
GIACENZA
>10pz.
spedizione
consegna
6 giorni
204 IVA inclusa
Radiatore industriale Neo 90-039
GIACENZA
>10pz.
spedizione
consegna
6 giorni
373 IVA inclusa
Riscaldatore radiante stand alone Neo 90-036
GIACENZA
>10pz.
spedizione
consegna
6 giorni
362 IVA inclusa

Riscaldatori a infrarossi: come funzionano?

Un riscaldatore radiante trasforma l'energia elettrica in calore. Il vettore del calore è la radiazione infrarossa, il cui effetto può essere paragonato a quello del sole: le onde infrarosse riscaldano tutto ciò che incontrano, cioè pareti, oggetti e persone. L'effetto è completamente diverso da quello del riscaldamento tradizionale, poiché i radiatori riscaldano principalmente l'aria. Dirigere il riscaldatore radiante su un oggetto o su se stessi dà immediatamente una sensazione di calore. Il riscaldatore si riscalda molto rapidamente fino a raggiungere diverse centinaia di gradi Celsius. La temperatura viene così distribuita in modo uniforme in tutta la stanza. Il riscaldamento a convezione, invece, funziona mettendo in movimento l'aria. Un termosifone riscaldato ad esempio a 50°C riscalda l'aria e le pareti della casa, per cui la temperatura è sempre più calda in alto e si abbassa a terra, con un effetto negativo sulla sensazione di calore generale. I riscaldatori radianti riscaldano tutto ciò che incontrano, quindi la temperatura è pressoché costante in tutta la stanza e il calore si percepisce immediatamente, soprattutto se ci si trova di fronte al riscaldatore radiante o se lo si punta sui piedi congelati. Per questo motivo, è ampiamente utilizzato all'aperto, ad esempio nei giardini dei ristoranti e sempre più spesso anche nelle case private: sulle terrazze, nei gazebo. 

Qual è il costo del riscaldamento radiante a infrarossi? 

I costi di questa soluzione non possono essere mediati o stimati in generale. Dipendono dalla situazione specifica e di fatto dall'edificio da riscaldare. I riscaldatori radianti sono stati utilizzati per anni in grandi impianti industriali o in capannoni con soffitti alti, che sarebbero molto costosi da riscaldare con il gas. Si utilizzano anche nei casi in cui non è possibile il riscaldamento a convezione, ad esempio all'aperto. Tuttavia, quando si tratta di una casa o di un appartamento, la situazione si complica. Questo tipo di riscaldamento può dare buoni risultati in una casa molto ben isolata. Per ribadire che i riscaldatori radianti non riscaldano l'aria stessa, ma emettono calore molto rapidamente. Se l'edificio è ben isolato, il calore emesso da un riscaldatore radiante rimane all'interno per molto tempo, ma se fuoriesce attraverso le pareti, l'apparecchio dovrà rimanere acceso quasi sempre. Il più grande vantaggio dei riscaldatori radianti è che possono essere fatti funzionare per un'ora, il che è sufficiente a mantenere una stanza calda per molto tempo. La fregatura? A condizione che la casa sia ben isolata. Non sarà certo una soluzione economicamente vantaggiosa per tutte le case, visto il prezzo elevato e sempre più alto dell'elettricità. 

Quanta elettricità consuma un riscaldatore radiante? 

 

Il consumo energetico dipende dalla potenza del rispettivo riscaldatore radiante. Sono disponibili sul mercato pannelli da 200 W a 2000 W. Più basso è il wattaggio, minore è il consumo di energia, ma anche più scarse le prestazioni di riscaldamento dell'ambiente. La potenza richiesta per ogni stanza può variare da 20 W/m2 a 100 W/m2 - una differenza enorme, ma che dipende da molti fattori, tra cui l'isolamento dell'edificio, l'altezza dei soffitti e persino la temperatura media esterna durante la stagione di riscaldamento. È inoltre impossibile prevedere per quanto tempo un particolare riscaldatore radiante debba funzionare per riscaldare una stanza, perché anche in questo caso dipende dalle condizioni di cui sopra. Il costo dell'elettricità utilizzata dai riscaldatori radianti montati è una questione individuale. Una cosa è certa: dotare una casa di riscaldatori radianti è sicuramente un acquisto che vale la pena di prendere in considerazione per i proprietari di case nuove, per chi sta progettando di costruire o per chi vive in un condominio, in una nuova costruzione. Per chiunque, saranno un'ottima soluzione per il riscaldamento del giardino. Per avere un'idea del costo stimato di un cambio di riscaldamento, è meglio rivolgersi a un consulente o a uno specialista che possa preparare un preventivo e una prima stima sulla base di informazioni specifiche.

Aggiungi commento
* Campi obbligatori