Valuta articolo:
Valutazione: 2,8/5
Quantita' dei voti: 51

Il ‘’click’’ segnala il giusto serraggio della punta nel mandrino. Ecco come funziona il sistema del cambio rapido delle punte SDS + che sono attualmente lo stantard nei attuali martelli da demolizione.

compra in Rotopino.it
Set con punte Makita P-29751
Disponibile al magazzino 3 pz.Spedizione domani alle 14:00
19,11 IVA inclusa
Punta – S-4 Bosch PLUS-5
Disponibile al magazzino >10 pz.Spedizione domani alle 11:00
4,30 4,06 IVA inclusa
L'ordine minimo è 5 pz. 5 pz. * 4,06 € = 20,30 € Il valore totale di acquisto è: 20,30 €
Punta S-4 Bosch PLUS-5
Disponibile al magazzino >10 pz.Spedizione domani alle 11:00
13,84 IVA inclusa

37 anni fa, nel 1976, il marchio Bosch come primo sul mondo ha utilizzato il sistema SDS + allo scopo di facilitare i lavori di forazione dei martelli da demolizione e percussione rotante leggeri. Pensando appositamente ai dispositivi più pesanti con diametri di serraggio delle punte superiori ai 18mm e peso al di sopra dei 5kg nel 1990 è stato inventato il sistema SDS max.

 

 

Le punte SDS +, che nel 1976 hanno cambiato i standard del montaggio di punte, ed il quale inizialmente è stato utilizzato nei elettro dispositivi professionali a percussione e quelli girevoli, è diventata un invenzione ad ampio raggio e durata. Il principio e metodo di funzionamento del sistema SDS + sono rimasti quasi invariati cominciando dal primo dispositivo in serie e finendo sui prodotti a milioni martelli a percussione girevole.
SDS valeva dire ‘’Steck-Dreh-Sitzt’’ (inserisci-gira-lavora) che descrive in sintesi il meccanismo di cambio punta. Il significato dell’abbreviazione con tempo è diventato ‘’Spannen durch System’’ (serraggio di sistema’’ ed ai giorni d’oggi vuol’dire comodità e facilità di cambio accessori, sia ad uso industriale che personale. Il SDS è adatto non solo ai dispositivi girevoli o a percussione. Il sistema SDS è attualmnete in uso anche nei dispositivi da taglio, smerigliatura etc.

 

 

L’invenzione di martelli a percussione rotante leggeri ha dato l’inizio al sistema SDS +. Il nuovo sistema di serraggio di punte doveva essere facile all’uso, ed il suo compito era quello di migliorare i effetti lavorativo, diminuzione del consumo di dispositivi ed accessori, e soprattutto l’evoluzione del sisitema di mandrini per dispositivi multifunzione. Il sistema SDS + ha avuto il maggior successo nel campo dei sistemi di serraggio, dove i dispositivi più piccoli e leggeri vengono utilizzati soprattutto per la forazione e giunture. E poiché le punte SDS+ sona adatte ai trapani degli altri produttori offrono un elevato indice di compatibilità. Il SDS + è il modo ottimale di induzione d’energia dal dispositivo alla punta ed un comodo, cambio di punte veloce con diametri 10mm. L’utente posiziona semplicemente la punta nel mandrino e la fissa girando leggermente. La sfera al interno del mandrino blocca la punta. L’induzione della potenza dal dispositivo all’accessorio avviene tramite due denti all’interno del mandrino, i quali combaciano idealmente alle due fessure sull’estremità della punta. 60mm2 di superficie a contatto garantisce l’ottimale asporto del momento torcente. La funzione patentata dalla Bosch, divide la funzione di blocco punta dal asporto del momento torcente, un posizionamento di punta più sicuro e superfice di contato più elevata diminuiscono il cunsumo dell’attacco della punta. In più il lavoro con i dispositivi dotati di sistema SDS + è meno stancante, poiché grazie al principio del lavoro del martello e tecnica della percussione ottimizzata i lavoro richiede meno forza.        

 

 

Il sistema SDS max, inventato pensando ai dispositivi più pesanti con diametri di serraggio superiori ai 18mm e peso al di sopra dei 5kg, dal 1990 innalza la versatilità d’uso del sistema di montaggio rapido delle punte.  

Produttori correlati al negozio Rotopino.it:
Commenti
  • Carlo 2014-01-24

    Salve,mi sapete dire se e' normale quando metto la punta sds abbia anche un piccolo. gioco laterale? Grazie

* Campi obbligatori
Aggiungi commento