Valuta articolo:

Sul mercato possiamo trovare seghe a catena a combustione, elettriche o a batteria. Qual'è la migliore?

Seghe a combustione

 

Le seghe a combustione sono resistenti, hanno un motore potente e non richiedono una fonte d'alimentazione elettrica fissa - permettono di usarle in qualsiasi posto. Usando una sega a combustione dobbiamo ricordarci di usare la giusta miscela olio-benzina. Le proporzioni giuste vengono indicate nelle istruzioni d'uso allegate dal produttore. Utilizzandole bisogna prepararsi al rumore ed emissioni di CO2. Quindi vale la pena di usare delle preparazioni adatte. Le seghe a combustione getsiscono senza problemi il taglio della legna sopra i 30cm di diametro. La lunghezza di taglio nelle seghe a combustione va dai 30 ai 100 cm. Ad uso personale basterà una guida da 40 cm come nella Hitachi CS33EB. Quelle più lunghe sono dedicate al disbosco e taglio profesionale come ad esempio la Makita AE7900P60E-PM.
Su che cosa porre l'attenzione durante l'acquisto?
-la comodità d'uso
-accensione e trazione ben posizionate
-facile accesso alla copertura del cilindro, candele e al filtro d'aria
Alcuni marchi offrono dei modelli dotati di d'accensione incorporata, la quale unisce in se sia la leva della tarzione, che il blocco d'accensione e l'accensione stessa.

 

 

Seghe elettriche

 

Le seghe elettriche sono molto più leggere e silenziose, rispetto ai modelli a combustione. Non emettono CO2, quindi possono essere utilizzate anche in ambienti chiusi come ad esempio la Bosch GKE 40 BCE. Richiedono perù una fonte di corrente fissa, che ne limita la liberta d'uso. Una soluzione buone è l'acquisto di una prolunga o acquisto di un modello dotato già di un cavo di lunghezza adatta. Le seghe elettriche sono ottime per il taglio dei rami e preparazioen della legna per il caminetto, lavorando diametri che non superano i 30 cm come ad esmepio la segha a catena Itamati, con una guida di taglio da 40 cm.

 

 

Seghe a batteria

 

Le seghe a batteria sono silenzione e non emettono CO2 come le loro amiche ad alimentazione elettrica. Permettono di muoversi comodamente, ma a causa di essere dotata della batteria pesano di più rispetto ai modelli elettrici. Bisogna ricordarsi sempre, che la batteria necessità di essere ricaricata prima di cominciare un lavoro. Normalmente lavorano con le batterie Li-Ion          , le quali possono essere ricaricate in circa 30-90 minuti come quelle del modello Makita UC250DWB. Il ciclo lavorativo di una batteria dipende dall'consumo di potenza e viene misurato per numero di tagli previsti. Vengono dotate di guide da 30cm max e un sistema semiautomatico di tensione e cambio catena.

La potenza ?

 

Prima di acquistare un modello concreto, bisogna rispondersi ad una domanda importante, ossia a che cosa ci servirà il dispositivo che andiamo a comprare. Se lo destiniamo al taglio dei rami e lavori di piccolo formato basterà una sega di circa 1500-2000 W (per le seghe a combustione) e 1200-2000 W (per i modelli elettrici). Per i più esigenti invece la soluzione migliore saranno i modelli sopra i 2500 W.

Produttori correlati al negozio Rotopino.it:
* Campi obbligatori
Aggiungi commento