Valuta articolo:

L'inverno è un periodo in cui non lavoriamo molto spesso come in estate o in autunno, ma dobbiamo ricordare che l'inverno può essere duro e nevoso. Ci sono diversi utensili che dovrebbero essere in ogni casa.

spazzaneveUso delle spazzaneve nell'inverno


Bei giardini con il paessaggio invernale sono per noi
belli da ammirare. Ma le piante e gli alberi non amano essere coperti dala neve. Sotto il peso della neve infatti i rami degli alberi possono essere deformati. La neve intorno alla nostra proprietà può essere un brutto ostacolo per noi. Il set di utensili invernali è generalmente composto da: una pala per la neve, un aspiratore per il ghiaccio, un rastrello e lo spazzaneve.

 

 

Guardando una vasta gamma di spazzaneve al nostro mercato vediamo che la scelta del prodotto giusto non è facile. Gli spazzaneve possono essere suddivisi in tre gruppi principali: spazzaneve manuali, elettrici e spazzaneve a benzina.

 

Anche per spalare la neve, la scelta dell’attrezzo giusto è fondamentale per fare meno fatica raggiungendo il miglior risultato e, in questo caso, senza rischi per la nostra schiena. per spalare la neve, l’uso di una normale pala da giardino comporterà una fatica enorme e superiore rispetto all’utilizzo di una specifica pala da neve. Per spalare efficacemente la neve limitando al minimo la fatica bisogna scegliere l’attrezzo giusto e per scegliere l’attrezzo giusto bisogna valutare la quantità di neve da rimuovere. Per quantità moderate di neve, come per esempio quella da spostare per liberare l’automobile, può essere sufficiente una pala multiuso che, nel caso di Fiskars, pesa meno di 500 grammi ed è dotata di una robusta testa in alluminio, che garantisce un’elevata resistenza alla trazione mentre il manico, di forma esagonale, consente un’impugnatura ottimale per l’utilizzo sulla neve.

 

Gli spazzaneve elettrici sono generalmente leggeri e facili da usare; sono adatti per l'eliminazione di una zona relativamente piccola. Lavorano molto tranquillamente e non sono generalmente costosi. La maggior parte può lavorare efficacemente con copertura nevosa che non supera 30 cm. Operando sulla neve bagnata lo spazzaneve elettrico non lavora perfettamente a causa di una potenza diminuita.



Se vuoi acquistare lo spazzaneve devi sapere che :

  1. Quanta neve cade nella vostra regione? - Se la nevicata nella vostra zona sono ragioni geografiche più estese si dovrebbe considerare un dispositivo più potente, che si tradurrà in una migliore performance 

  2. Quale può essere la distanza massima per allontanare la neve? – Un ventilatore di neve elettrico può respingere anche neve asciutta a 8 m; è bene tenere questo in mente.

  3. La qualità di costruzione e di servizi: cioè scegliere il spazzaneve solidamente costruiti con materiali durevoli e quelli che hanno caratteristiche aggiuntive utili a migliorare il comfort.

  4. Lavoro come: illuminazione di fronte, direzione di uscita regolabile, impugnatura ergonomica e la leva di sicurezza.

E’ bene prendere in considerazione l'acquisto di un ventilatore elettrico da neve, perché durante i duri inverni si possono verificare forti nevicate alle quali bisogna far fronte. In questi casi, il lavoro di scarico del ventilatore da neve aiuterà a pulire il nostro cortile.

 

Lo spazzaneve a benzina (a gas soffiante) è quasi ideale per la rimozione della neve dalle aree di grandi dimensioni poiché in questo caso non siamo limitati dalla lunghezza del cavo, come invece nel caso degli spazzaneve elettrici. Possiamo scegliere un motore a due tempi con ventilatore o i più potenti motori a quattro tempi. I motori a due tempi hanno una potenza media di 1,5 CV e di solito sono alimentati da miscele di olii e benzina. I motori a quattro tempi invece sono alimentati soltanto da benzina. Un importante vantaggio degli spazzaneve a gas è che si può lavorare in condizioni difficili, e con più neve pesante con una copertura superiore a 30 cm.

* Campi obbligatori
Aggiungi commento