L'intonacatura è uno degli elementi più importanti dei lavori di finitura all'interno della casa. Ci sono molti tipi diversi di intonaco sul mercato, che permettono diversi effetti visivi e proprietà specifiche. Vale la pena sapere non solo come applicare l'intonaco e quali sono i tipi, ma anche come rendere questo compito più facile con gli strumenti giusti.

compra in Rotopino.it
Smerigliatrice per gesso Dedra DED7743
GIACENZA
>10pz.
spedizione
consegna
6 giorni
187 IVA inclusa
Smerigliatrice per il gesso Dedra DED7748
GIACENZA
>10pz.
spedizione
consegna
6 giorni
155 IVA inclusa
Smerigliatrice per gesso Dedra DED7766
GIACENZA
9 pz.
spedizione
consegna
6 giorni
202 IVA inclusa

L'intonaco è uno strato posato su pareti, soffitti e altre parti di edifici per creare una superficie liscia e uniforme. Costituisce la base per ulteriori lavori - posa di piastrelle o pittura.  Di solito è fatto di gesso o malta di cemento.

 

  • L'intonaco di cemento-calce è caratterizzato da buoni parametri in termini di scorrevolezza e durata. È adatto alle stanze dove l'umidità è spesso alta. Il suo svantaggio è che non è una delle soluzioni più economiche e ci vogliono circa 4 settimane perché questo intonaco si asciughi completamente.
  • L'intonaco di gesso non dovrebbe essere usato per le stanze con un aumento dell'umidità, come le cucine o i bagni. Tuttavia, lo strato ricoperto con esso sarà molto più liscio di quello di cemento-calce, il che in alcune disposizioni è un grande vantaggio. Anche il tempo di asciugatura è un vantaggio; in condizioni adeguate ci vogliono circa 2 settimane. L'intonaco di gesso non è resistente alle basse temperature, il che è anche da tenere presente se, per esempio, state rinnovando una stanza non riscaldata.

Il gesso è il principale gruppo di prodotti. Si dividono in diverse categorie secondo il numero di strati da applicare e il modo di finitura. Così, non solo il loro spessore ma anche la loro consistenza differisce. I pigmenti possono essere aggiunti a tali intonaci e possono essere utilizzati metodi speciali per la loro applicazione. In questo modo si possono ottenere effetti interessanti.

 

Quando una malta è necessaria per più compiti, si usano intonaci speciali. Miscelando gli aggregati adatti e usando rapporti di miscelazione specifici, si possono ottenere proprietà come la tenuta all'acqua, la protezione dal calore o la protezione dalle radiazioni nocive. Gli intonaci speciali svolgono non solo un ruolo di finitura ma anche di isolamento.

 

Anche gli intonaci nobili sono un gruppo importante. Qui possiamo distinguere lo stucco, che viene utilizzato in interni esclusivi e la sua decoratività si basa sulla sua straordinaria morbidezza. Una finitura interessante può anche essere lo stucco. Si usa per gli elementi decorativi, che risaltano con una texture varia sul muro. Lo stucco è preparato da polistirolo e fissato con malta. Un altro tipo di stucco viene creato con l'aiuto dello stucco veneziano. Sono fatti facendo dei panni di fantasia e poi lisciandoli. Una tecnica altrettanto decorativa è lo sgraffito. Il metodo di creazione di decorazioni sul muro si basa qui sull'applicazione di diversi strati e sulla raschiatura dei precedenti prima che si asciughino, come risultato dei quali si creano disegni colorati.

Come si applica l'intonaco?

 

Primo passo: Preparare la stanza per il lavoro, cioè proteggere le finestre e i telai delle porte con la pellicola da pittore. Questo è necessario anche se la falegnameria non è ancora stata installata. Le correnti d'aria all'interno della stanza fanno sì che l'impasto si asciughi più rapidamente, il che è svantaggioso perché l'intonaco non si lega bene. Inoltre, gli angoli delle pareti devono essere nastrati per evitare danni. È anche necessario preparare il terreno, cioè valutarne le condizioni. Dovrebbe essere liscio, uniforme, piatto e asciutto. Usare un martello da muratore per rimuovere qualsiasi rigonfiamento.

 

Secondo passo: segnare la superficie dell'intonaco. Questo viene fatto per gli intonaci a tre strati. In primo luogo, si segna il cosiddetto orizzonte. Per farlo, si pianta un chiodo in una posizione determinata con precisione. Deve essere a 25-30 cm dal soffitto e dall'angolo della stanza e sporgere di 1,5-2 cm, che è lo spessore di tutto lo strato di gesso. La sua posizione viene poi applicata ad altri angoli della stanza, utilizzando una livella ad acqua.
Quando il contorno è pronto, si deve determinare la circonferenza della superficie d'intonaco. Questo viene fatto con l'aiuto di un bastone da pittore e di una livella. Usate un bastone lungo circa 2 m e muovetelo gradualmente in orizzontale, ogni volta conficcando un chiodo all'estremità del bastone. Un modo alternativo per tracciare la superficie dell'intonaco è l'uso di un laser. È molto più semplice e veloce, ma richiede l'acquisto di questo dispositivo.

 

Terzo passo: fare il calco grezzo, l'allettamento e la lisciatura. In parole povere, si tratta della posa di ogni strato successivo. Per il getto grezzo usiamo una malta con una buona adesione che legherà fortemente il substrato con l'intonaco applicato successivamente. In realtà, la tecnica di applicazione è la stessa per ogni strato. Con una spatola, la malta viene spostata lungo l'asse verticale dall'alto verso il basso e poi lisciata. Nel caso dell'intonaco di gesso, si applica un solo strato, mentre la malta di cemento-calce richiede di aspettare tre volte l'asciugatura e di ripetere l'applicazione.

 

La sovrapposizione viene fatta sopra il roughcast già indurito, ma prima di iniziare il lavoro, la superficie intonacata dovrebbe essere spruzzata con acqua. Se l'intonaco ha due strati, questa è la fine del lavoro, e se ha tre strati - si dovrebbe iniziare a posare lo strato finale. Lo scopo della mano di finitura è di uniformare la superficie e renderla meno ruvida. In questa fase si può anche tessere il muro con un intonaco strutturale.

 

Una cazzuola o un bastone per dipingere è un must assoluto. Al loro posto si può anche usare un aggregato di gesso o un pisolet di gesso. Si tratta di un'attrezzatura relativamente costosa, ma accelera notevolmente il lavoro di finitura. Deve essere usato con la massima cautela perché il dispositivo lavora sotto alta pressione, il che comporta un alto rischio di lesioni. Una cazzuola può anche essere utile per lisciare l'intonaco. Una livella è anche necessaria, e se è possibile, vale la pena di usare un laser. Se il lavoro si svolge in una stanza alta, non bisogna dimenticare una scala.

 

La lisciatura dell'intonaco può essere notevolmente accelerata se si usa una smerigliatrice per intonaci. Le levigatrici rotative, caratterizzate dal fatto che la testa è posta su un braccio di prolunga, stanno diventando sempre più popolari. Grazie a questo, una persona che esegue lavori di finitura della lava ha accesso anche a luoghi molto alti senza dover salire su piattaforme o scale.

 

È necessario preparare degli abiti da lavoro adatti. Occhiali di sicurezza, una maschera antipolvere e guanti aiutano a proteggere dalle lesioni. La polvere che entra negli occhi e nei polmoni non è solo un pericolo al momento del lavoro, ma può anche causare effetti negativi sulla salute a lungo termine. È meglio indossare abiti con maniche e gambe lunghe e non troppo larghi. È anche bene indossare calzature robuste.

* Campi obbligatori
Aggiungi commento