Valuta articolo:
Valutazione: 5,0/5
Quantita' dei voti: 3

Quasi in ogni lotto di terreno e nel giardino c'è un posto dove immagazziniamo i rifiuti organici. Perché lo facciamo e siamo sicuri di farlo bene? Di seguito sono riportati alcuni problemi di compostaggio che dovrebbero avvicinare un po 'questo argomento.

compra in Rotopino.it
Compostiera 1000l Patrol KOMPOST1000CZAPG001
Disponibile al magazzino >10 pz.Spedizione il 2019-12-16
64 57 IVA inclusa
Base per la compostiera Prosperplast IES40
Disponibile al magazzino >10 pz.Spedizione il 2019-12-16
31,44 28,29 IVA inclusa
Modulo della compostiera con porta 230l Patrol MP230KOMPCZAPG001
Disponibile al magazzino >10 pz.Spedizione il 2019-12-16
30,56 27,50 IVA inclusa
Compostiera 850 litri Prosperplast IKEV850C
Disponibile al magazzino >10 pz.Spedizione il 2019-12-16
62 55 IVA inclusa
Compostiera 1200l Prosperplast IKSM1200C
Spedizione entro 3-5 giorni lavorativi
79 IVA inclusa
Compostiera 800l Prosperplast IKSM800C
Spedizione entro 3-5 giorni lavorativi
57 IVA inclusa

Il compostaggio è il modo migliore per ottenere il proprio materiale per fertilizzare il terreno, nonché un ottimo modo per gestire i rifiuti che si presentano nella nostra cucina o giardino. I rifiuti biodegradabili rappresentano quasi il 70% dei nostri rifiuti. Se finiscono nel compositore, saremo in grado di ordinare fino al 95% dei rifiuti rimasti dopo aver separato gli avanzi dal cibo. Il compost è una fonte di fertilizzante naturale contenente molti nutrienti preziosi che le piante possono utilizzare per una crescita e uno sviluppo adeguati.

 

Non tutto ciò che non è carta, plastica o vetro può essere gettato nel composter. Certamente anche le bucce e le parti di frutta esposte ai pesticidi non sono adatte per il compostaggio. C'è il rischio che le sostanze chimiche entrino nel compost e quindi nella nostra coltivazione domestica. Contrariamente alle consuetudini generalmente accettate, i fondi di caffè, le bustine di tè o i filtri di carta non sono anche il materiale migliore per il compost perché contengono grandi quantità di zinco e rame. Lo stesso vale per la cenere, che può contenere quantità significative di metalli pesanti. Se non è tutto compostabile organico, allora cosa dovremmo compostare? Prima di tutto, per il corretto funzionamento del compost, il più ottimale è una miscela di materiale secco e umido in un rapporto 2: 1. I materiali secchi includono rami triturati, pezzi di corteccia, foglie secche, segatura e paglia, fiori da lettiera, gocce di frutta, resti di colture, scarti di verdure crude da cucina, e foglie fresche.

 

Se non volete un composter caotico è possibile isolarlo, ad esempio realizzando un composter in legno con una struttura traforata di pannelli o travi impregnate, in modo da fornire accesso all'aria fresca agli strati di compost.

La soluzione più conveniente, tuttavia, è acquistare una compostiera fatta di polimeri durevoli, ottima per piccoli giardini, dove non vengono generati molti rifiuti biodegradabili.

 

Il compost preparato correttamente matura per circa un anno, ma preparato all'inizio della primavera può maturare già alla fine dell'estate grazie a temperature più favorevoli e umidità adeguata. Il compost preparato in autunno rimarrà praticamente intatto fino alla primavera, perché a temperature inferiori non ci sono organismi responsabili della decomposizione della materia. Per accelerare la produzione, possiamo inoltre coprire il composter con un foglio nero che trattiene efficacemente umidità e calore. Il compost finito dovrebbe essere sotto forma di una massa marrone e fragile con un odore terroso. Può essere utilizzato senza restrizioni per la concimazione del suolo, poiché non vi è alcun rischio di eccessiva fertilizzazione o contaminazione ambientale, come nel caso dei fertilizzanti artificiali.

 


Produttori correlati al negozio Rotopino.it:
* Campi obbligatori
Aggiungi commento