Il metallo non è un materiale facile da lavorare. La sua alta resistenza, rispetto alle superfici di legno o di plastica, obbliga all'uso di strumenti appropriati. Per lavorare il metallo, si usano più spesso le fresatrici, che trattano il materiale lavorato grazie a delle frese. Come scegliere le migliori frese per metallo? Controlliamo!

compra in Rotopino.it
Raspa a mano libera Bosch
spedizione
consegna
15 giorni
21,70 IVA inclusa
Fresa per il raschiamento dei metalli Wolfcraft WF2535000
GIACENZA
3 pz.
spedizione
consegna
10 giorni
15 IVA inclusa
14,80 IVA inclusa

La fresatura è un processo tecnologicamente abbastanza complicato, che consiste nel tagliare la superficie lavorata. Il più delle volte, per questo tipo di lavoro, si usano fresatrici con una fresa come elemento di taglio. Le frese costituiscono un assortimento molto vario di prodotti che, a causa della loro costruzione e del tipo di materiali utilizzati nella loro produzione, possono essere utilizzati per la fresatura di materiali come legno, plastica, materiali a base di legno o metalli, tra gli altri.
Le frese per metallo sono utilizzate nelle fresatrici e nei torni. Possono lavorare superfici piane, ma anche quelle con forme irregolari e complicate. Tali prodotti devono essere durevoli, poiché i metalli sono materiali molto duri. Durante il funzionamento, le frese per metallo ruotano sul proprio asse, il che permette loro di scanalare e modellare il materiale. Con l'aiuto di questi strumenti possiamo modellare il materiale, tagliare scanalature, fare decorazioni, fori, filetti e ingranaggi.

Le frese per metallo possono essere divise secondo il loro design e la loro forma, così come i materiali di cui sono fatte. Prima di scegliere una fresa, dovremmo dare un'occhiata più da vicino alle sue caratteristiche e possibilità. Tra le frese, possiamo trovare modelli a gambo e a perno.
I primi sono progettati per le toupie. Quest'ultimo funzionerà bene in qualsiasi tipo di fresatrice, sia a basso che ad alto mandrino, così come in macchine di tipo CNC. La geometria delle lame degli utensili influisce sull'effetto finale del lavoro. Le frese frontali funzionano bene per la lavorazione di superfici piane. Le frese frontali permettono di fresare sul lato e sulla faccia allo stesso tempo.
Le frese a gambo per metallo sono dotate di un gambo speciale, che permette loro di essere montate nelle fresatrici. A seconda del tipo di utensile, possono essere dotati di lame centrali, che permettono loro di immergersi verticalmente nel materiale. Permettono la fresatura senza preforatura. Il secondo tipo è una fresa senza lame centrali con una cavità nel mezzo della faccia, che è priva di taglienti. Penetrano nel materiale solo ad una piccola profondità.
Le frese possono anche essere divise in tipi che si differenziano per la dimensione dell'angolo a spirale e il tipo di materiali che questi utensili sono in grado di lavorare. Queste includono frese di tipo N con una lama ad elica di 30°. Sono ideali per la fresatura dell'acciaio strutturale e delle leghe per la carburazione. Un angolo maggiore, 45o, è offerto dalle frese di tipo NH per la lavorazione di materiali altamente legati e dalle frese di tipo W, ideali per i metalli leggeri.
L'acciaio temprato può essere lavorato con frese di tipo H con un angolo di spirale di 55o. I tipi NRf, NF e HR sono utilizzati per la sgrossatura. Le frese rotative WR e NR sono dotate di divisori per trucioli di diverso spessore.
Le frese montate sono fissate al metallo per mezzo di speciali steli di fresatura. La loro costruzione modulare permette di ottenere molte combinazioni di utensili. Tra le frese attaccabili possiamo trovare frese a sega, frese modulari per ingranaggi e pignoni, così come frese cilindriche, che permettono la fresatura laterale e frontale simultanea.
Le frese metalliche coniche sono utilizzate per il taglio dell'alluminio, l'incisione e i fori a tappo cieco. Le scanalature profonde possono essere fatte con modelli a forma di disco, che assomigliano a dischi dotati di un bordo tagliente. Le frese cilindriche sono adatte alla fresatura di metalli pesanti. Questo tipo di fresa comprende i modelli di scanalatura, che permettono di fare scanalature con una sezione rettangolare.

 

Le frese per metallo possono essere fatte di vari materiali, che determinano lo scopo e le proprietà degli strumenti.
Le frese in acciaio ad alta velocità sono resistenti ai carichi dinamici e di impatto, e quindi hanno una vasta gamma di applicazioni. Questo tipo di materiale è adatto solo per piccole frese, poiché ha una bassa velocità di taglio. Sono ideali per la lavorazione di superfici morbide e per modellare parti.
Le frese in carburo di tungsteno sono caratterizzate da un'elevata durezza e resistenza. Con il loro aiuto si può lavorare anche l'acciaio duro. Le frese per sinterizzazione in ceramica sono una buona soluzione per il taglio senza forza variabile. I prodotti resistenti alle alte temperature, all'abrasione e ai carichi dinamici sono frese a sinterizzazione dura dotate di inserti indicizzabili. Il tipo più duro di frese sono le frese a diamante. Permettono una lavorazione precisa ad alta velocità. Le frese in diamante sono anche caratterizzate da una lunga durata.

Scegliere la fresa giusta non è facile. Quando acquisti, devi considerare i parametri della fresa stessa, il tipo di materiale da lavorare e i parametri della tua fresatrice. Il diametro degli utensili deve essere appropriato per la macchina che state usando.
Il numero di scanalature e di lame, a sua volta, determina il comfort del lavoro. Inoltre, la direzione delle lame deve essere adattata al materiale da lavorare e all'effetto che vogliamo ottenere. Sarà anche più comodo lavorare con utensili con un montaggio più corto, che non trasmette vibrazioni così forti, ma non sempre le frese corte saranno migliori, tutto dipende dalla specificità dei compiti eseguiti. Anche il materiale usato per fare la fresa è molto importante.
Le frese per metallo sono disponibili in molte dimensioni. Possiamo trovare grandi modelli per la sgrossatura, così come microfrese estremamente precise, che vengono utilizzate in gioielleria o nell'incisione. Le frese da sgrossatura hanno delle tacche sulle loro lame, che facilitano l'evacuazione dei trucioli e riducono le vibrazioni generate durante il lavoro.
Il numero di lame da taglio è molto importante per le capacità della macchina. I modelli con una o due lame offrono una buona evacuazione dei trucioli durante il lavoro, ma sono meno rigidi. Le frese a quattro lame sono rigide e resistenti alla torsione, ma sono molto più difficili da evacuare i trucioli. Alcuni modelli di frese per metallo hanno un rivestimento speciale che migliora le prestazioni e prolunga la vita dell'utensile.

Aggiungi commento
* Campi obbligatori